Google Trovaci su Google+

Le Madri Degli Orfani - tracks

music web tv RADIOSTARTV
radiostartv on facebook
radiostartv on twitter
radiostartv on googleplus
radiostartv youtube
your page
your fanclub page
info account

close
loading ...
Le Madri Degli Orfani

Le Madri Degli Orfani

send message
tracklist

categories

▶ News
▶ Video
▶ Wall
▶ Community
▶ Ondemand
▶ Webtv
▶ Emerging Music
more networks:

info

Le Madri degli Orfani nascono da un’idea di Jim Mannez e Logan Laugelli, entrambi studenti della Facoltà di Scienze Umanistiche all’Università di Bergamo, alla fine del 2008. Insieme condividono la passione per il rock grezzo e violento di gruppi come Clash, Stooges, Velvet Under ...

Le Madri degli Orfani nascono da un’idea di Jim Mannez e Logan Laugelli, entrambi studenti della Facoltà di Scienze Umanistiche all’Università di Bergamo, alla fine del 2008. Insieme condividono la passione per il rock grezzo e violento di gruppi come Clash, Stooges, Velvet Underground e Libertines e la voglia di creare musica originale sulla falsa riga dei gruppi inglesi detti “indie” ma con testi in italiano dalla cadenza cantautorale, altra loro passione.
Entrambi erano appena usciti da gruppi giovanili e la creazione di un duo acustico non fu lontana: il primo ingaggio lo ottennero dal vecchio Druso Cafè di Bergamo solo a patto di “riempire il locale” e a conti fatti il sodalizio dura ancora oggi con splendidi risultati ad ogni data. Seguirono altri concerti per le province di Bergamo e Brescia sempre con due voci e due chitarre, con pezzi originali e cover che andavano da Francesco De Gregori ai Rancid, tutte rigorosamente riarrangiate secondo il principio che “le cover non devono mai essere uguali all’originale ma devo seguire lo stile della band che le interpreta”.
Già all’inizio del 2009 si aggiungono Dario Bertoletti, ex batterista di un vecchio gruppo di Jim, e Saul Pagnoni, già bassista della band punk rock paloschese Fuori Tempo Limite. La nuova formazione inizia a riarrangiare nuovamente i pezzi acustici scritti un po’ da Logan e un po’ da Jim in versioni più punk e rock alternativo, avendo ora una line up completa, e già dopo qualche mese erano in studio a registrare il primo demo autoprodotto “Largo Alla Retroguardia”, con dieci pezzi originali incisi e mixati in soli tre giorni.
Nel frattempo iniziano una lunga sfilza di live in giro per varie province della Lombardia e aprono per ben due volte ai Los Fastidios, ma non smettono di creare nuovi brani che andranno poi a compilare la tracklist del loro secondo demo autoprodotto “Tra il Male e il Peggio”: uscito nel 2010 e contenente quindici pezzi registrati e mixati in cinque giorni, tutti scritti da Logan e Jim. Le date si intensificano, con punte all’Amigdala Theatre di Trezzo Sull’Adda, concerti nelle Marche e nel Veneto, aperture a gruppi come Plastic Made Sofa.
Il 2011 scorre via sulle superstrade del Nord Italia fino ad arrivare a Gennaio 2012 quando rientrano nuovamente in studio di registrazione per un nuovo demo che inizialmente doveva servire da provino per un’eventuale nuovo album, magari prodotto come si deve stavolta, ma che poi s’è rivelato essere superiore alle aspettative con anche consensi da parte della critica. Il disco in questione s’intitola “Nani e Ballerine” e contiene sei pezzi che si avviano verso un’evoluzione più dura e a tratti grunge, con anche l’introduzione di parti di organo. Sempre nel 2012 partecipano col brano “Budapest” alla compilation “Opera Prima” di Top Records ed edita da Mondadori.
L’ultimo anno ha poi visto la chiusura di vari locali che proponevano musica dal vivo e, data la scarsità di occasioni per esibirsi, il gruppo decide di introdurre Gianki Caminada alla tromba per riarrangiare ancora una volta i vecchi pezzi e dargli un tiro più originale. La nuova formazione riscuote un certo interesse da parte del pubblico e degli addetti del settore, tanto da portare il gruppo nuovamente al Druso per un’apertura ai Giuradei alla fine del 2013 e al Pacì Paciana per festeggiare, insieme a numerosi ospiti del panorama indie bergamasco, i cinque anni di attività. All’evento partecipò anche PolarTV che ne fece un breve documentario.
Dopo poco Le Madri degli Orfani vennero contattate da Matteo De Napoli, direttore artistico di Fontana Records 2000 (ora Fontana Indie Label 1933), che gli propose un contratto discografico per due album: il primo, “La Grande Abbuffata”, anticipato dal singolo “1987”, uscirà a fine marzo 2015 e conterrà undici pezzi totalmente inediti. Dopo la registrazioni Saul abbandona il gruppo e viene sostituito da Paolo Finazzi, già bassista del gruppo hardcore punk Le Martire.

Le Madri Degli OrfaniLe Madri Degli Orfani
video of Le Madri Degli Orfanihas updated its video
Le Madri Degli Orfani - Il Materasso (official videoclip)
leave commentsharesend to friendsend to fanclubif you like it send a smilesmile ( 0 )
post
upcoming events
no upcoming events
Le Madri Degli Orfani